Grosseto 2017-06-10T13:52:41+00:00

Grosseto

Città fortificata lungo la via tra Roma e Pisa, nel 1138 diventa sede vescovile prendendo così importanza nella Maremma. Più tardi passa agli Aldobrandeschi, poi viene conquistata dai Senesi e nel 1559 passa ai Medici. Segue varie bonifiche per almeno due secoli. Una cinta muraria era presente a Grosseto fin dal XII secolo, più volte distrutta e ricostruita. Nel 1574 Francesco I de’ Medici fece iniziare i lavori delle “Mura esagonali”, tuttora conservate, su progetto di Baldassarre Lenci, I lavori si protrassero per 19 anni e videro l’impiego di condannati prelevati dalle prigioni in seguito ad apposito decreto. Le mura seguono un perimetro esagonale, con gli angoli difesi da bastioni pentagonali a forma di freccia, con posti di guardia (“casini”) alla punta, mentre la vecchia cittadella del “Cassero Senese” era protetta inoltre da un secondo bastione della medesima forma, rivolto verso l’interno. Si conservano tuttora gallerie di servizio, magazzini e ridotti. Ambienti e percorsi sono pavimentati con mattoni a spina di pesce.